Crea sito

Storm Area 51: il 20 settembre l’assalto alla base

2 min


1
1 point

Il progetto di assaltare la famosa base super segreta americana denominato Storm Area 51 sta avendo sempre più consensi e il 20 di settembre ne vedremo delle belle.

Nato come un gioco ed uno scherzo è divenuto immediatamente virale su twitter e facebook tanto che si contano già 400.000 mila persone pronte a correre verso la base e ad occuparla. Lo scopo? Scoprire realmente se al suo interno vi siano UFO e resti di Alieni spiaccicati a Roswell.

Il piano si sta delineando e il 20 settembre daranno assalto all’Area 51. Le persone saranno divise in 3 gruppi: i Kyles gli sfonda muri che armati di Monster Energy Drink si occuperanno della recinzione, i Ninja Runner che correranno con le braccia indietro alla Naruto e i lanciatori di pietre di copertura (come piano lo vedo bene ma non benissimo! NDR).

Ecco lo schema d’assalto:

storm area 51 assalto alieni

“Non possono fermarci tutti”. Il sottotitolo dell’evento Storm Area 51 è chiaro e su Facebook sta raccogliendo proseliti: introdursi in massa nell’area e farsi largo fino alle istallazioni della base dove leggenda vuole siano custoditi i corpi di alcuni alieni e i resti della loro astronave precipitata nel 1947. L’operazione, lanciata dall’australiano Jackson Barnes, sta diventando ora dopo ora sempre più vasta.

Il gruppo a cui ci si può iscrivere liberamente è qui .

L’incidente di Roswell del 1947 è una colonna del complottismo moderno e l’Area 51 è il luogo sacro per qualsiasi mistero che viene citato di volta in volta. Il governo degli Stati Uniti ne ha ammesso l’esistenza solo a luglio 2003, ma rifiutandosi di fornire altre spiegazioni, alimentando ancora di più i misteri.

Si dice che la base sia tanto segreta perché sarebbe la sede da decenni di test sugli aerei più avanzati, compreso l’Aurora, fantomatico velivolo spia di ultimissima generazione. Tanto che pochissimi vi hanno accesso e non appare su nessuna mappa. Anche i piloti militari che si addestrano nella poco distante Nellis Air Force Range non possono entrare nello spazio aereo che circonda Groom Lake dove sorge l’Area 51.

storm area 51 assalto alieni

Al momento essa è difesa da guardie private della EG&G, che pattugliano il perimetro con le jeep. Sono aiutati da sensori di movimento sepolti nel terreno e hanno l’uso di elicotteri. Benché armati non hanno mai sparato a nessuno, di solito chi tenta di entrare viene accompagnato all’uscita e consegnato allo sceriffo della contea di Lincoln pronto ad appioppare una multa di 600 dollari.

Il disclaimer

Post scriptum di Jackson Barnes:

“Buongiorno governo degli Stati Uniti, questo è uno scherzo, e in realtà non intendo portare avanti il piano. Ho solo pensato che sarebbe stato divertente e allo stesso tempo che avrei ricevuto molti like. Non sono io il responsabile se poi le persone decideranno di occupare effettivamente l’Area 51”.

Se il 20 di settembre non sapete cosa fare potrete andare in Nevada e correre Naruto Style verso la segretissima base americana. Sperando di non ricevere qualche proiettile in fronte!

Fonte articolo


Like it? Share with your friends!

1
1 point
Nibiru2018

Inline
Inline