Crea sito

MUMMIE di NAZCA: Esami DNA confermano che la Mummia “Maria” è un IBRIDO tra la Razza Umana e Aliena

4 min


0
118 shares

Dopo aver effettuato il test del DNA sulle misteriose “mummie di Nazca“, un ricercatore britannico afferma che la misteriosa “mummia aliena” a tre dita, scoperta in Perù, “potrebbe effettivamente essere una nuova specie di essere umano“. Nuovi test di datazione del carbonio e del DNA su una delle mummie dissotterrate dai tombaroli ,a Nazca in Perù, hanno rivelato una possibile datazione del corpo, stimata ai 1.800 anni . La mummia è simile agli umani per il 98.5%… e l’1.5% risulta sconosciuto.

Questo corpo mummificato, chiamato dai ricercatori, Maria– è stato trovato insieme a molti altri a Nazca: il
Il ricercatore e documentarista britannico Steve Mera è riuscito a ottenere l’accesso ai corpi , dove ha prelevato diversi campioni e li ha inviati ai laboratori per il test del DNA.
Tuttavia,  “Maria”, una femmina con tre dita e una testa allungata , potrebbe in realtà essere una specie umana precedentemente sconosciuta. “Possiamo confermare che abbiamo prove che il corpo di Maria costituisce una scoperta incredibile. Una scoperta che potrebbe indurci a modificare i nostri libri di storia per sempre. Potrebbe essere la scoperta più importante del 21 ° secolo. “
A differenza degli altri corpi, Maria era molto più grande, aveva tutti gli organi, le impronte delle dita e dei piedi. I corpi sono stati consegnati all’Istituto Inkari di Cusco, in Perù, nell’aprile 2017. L’istituto indaga sulle scoperte archeologiche connesse alla civiltà Inca.

Steve Mera è qui raffigurato mentre prende campioni dalla mummia “Maria”

 

Thierry Jamin, presidente dell’Istituto INCARRI, ritiene che Maria possa essere stata una “ibrida” tra una razza umana e una razza aliena – nota come i Grigi – ma Steve ha respinto questa affermazione.Un altro corpo, forse quello di un bambino di quattro anni, aveva anche tre dita delle mani e dei piedi; mentre tutti i corpi erano coperti da una strana polvere bianca.

Steve e il ricercatore Barry Fitzgerald sono volati nel paese sudamericano nel luglio dello scorso anno per intervistare i “punti chiave”: durante il loro viaggio sono stati portati in una località segreta in alto nelle Ande per vedere i corpi di diverse dimensioni ;l’equipe ha esaminato ai raggi X i corpi in questione.

la piccola mummia Wawita

Steve crede che “Maria” sia l’unico vero corpo tra la misteriosa collezione di corpi fasulli – ma crede che potrebbe essere stata alterata professionalmente da ladri di tombe, per aver più valore nel mercato nero.

Impostiamo la maggior parte delle nostre indagini su Maria poiché è chiaramente un corpo, non una mamma come elencata molte volte perché ha i suoi organi interni. I nostri scienziati e professori del Genetech Laboratory nello Sri Lanka confermano che Maria ha un DNA molto insolito, come dire NON UMANO. È stato scoperto che lei è il primate al 98,5%, (come gli umani) l’1,5% sconosciuto. Ha anche un’enorme mutazione nei suoi geni che non può essere identificata in nessuna malattia conosciuta.”

“I ladri di tombe hanno scavato un corpo di 1400-1800 anni e più probabilmente il suo alterato professionalmente non sapeva di essere già speciale a causa del suo DNA. Questo potrebbe rappresentare una nuova forma di umano.Una sorprendente scoperta scientifica che potrebbe essere persa per il mondo a causa dell’avidità umana.”

Steve crede che le orbite di Maria possano essere state alterate da un tassidermista professionista, quindi sembra che abbia occhi più larghi e delle ossa delle dita.Ha anche un teschio allungato – ma Steve crede che questa sia la conseguenza del “processo di imbarco” – dove i bambini erano legati alle assi per allungare il cranio.Tuttavia crede che alcune caratteristiche notevoli come le creste dermiche orizzontalil’assenza di orecchie e i grandi canini inferiori siano reali:

“I campioni sono stati prelevati da medici in Perù guidati dai nostri scienziati. Ottenuta una catena di custodia completa.Crediamo di essere gli unici con una catena di custodia. Senza questo, non è possibile dimostrare che i campioni di DNA siano quelli corretti e non campionati.Semplicemente, senza catena di custodia, qualsiasi analisi è inutile. Ce l’abbiamo.Durante la visualizzazione di scansioni, foto, video e raggi X, i nostri scienziati non sono stati in grado di identificare alcuna alterazione anatomica, il che non significa che non esista“.

I corpi erano anche ricoperti di terra di diatomee che secondo Steve era stato appositamente applicato ai corpi per coprire eventuali prove di alterazione. Steve afferma che durante il suo viaggio, ha scoperto un fiorente anello del mercato nero di “saccheggiatori di tombe”che creavano creature dall’aspetto insolito, cercando di farli passare per creature extraterrestri.

Abbiamo accettato questo caso per confutare molte delle affermazioni non scientifiche che questi misteriosi corpi erano in realtà di origine” extraterrestre “, e siamo riusciti a fare esattamente questo – tranne che per il grande corpo di Maria“.

Steve e Barry stanno ora disperatamente cercando di far rilasciare Maria al governo peruviano.  “Eravamo in comunicazione con il sindaco di Nazca che vuole i corpi rilasciati e collocati in un museo a Nazca.  Le autorità continuano a cercare i corpi e hanno persino sviluppato una task force chiamata” Task Force Wawita .Sappiamo dove vengono mantenuti questi corpi e la conservazione di questi corpi è estremamente importante.I corpi stanno degenerando velocemente. Inoltre ci sono un certo numero di altri partiti per convincere il pubblico in generale che tutti i corpi rappresentano alieni rettili viventi e respiratori ibridi“.Questo semplicemente non è vero e deve finire. Rapporti di laboratorio da parte di altri soggetti coinvolti sono discutibili e anche le credenziali dei medici coinvolti.La straordinaria scoperta nel DNA di Maria merita la massima attenzione accademica” e niente di meno “.

di Monica E.

 

Fonte: Segnidalcielo

copyright immagini: gaia.com – alien project

 


Like it? Share with your friends!

0
118 shares
Nibiru2018

Inline
Inline