Crea sito

Il team UFO di Tom DeLonge sta studiando “Metalli di Veicoli Alieni” (Video)

5 min


0
52 shares

La scorsa settimana, To the Stars Academy of Arts and Science (TTSA), la società di pubblica utilità di Tom DeLonge, (il  cantante e chitarrista statunitense, cofondatore della band pop punk Blink-182) si sta dedicando a trovare le risposte al mistero UFO e ha annunciato che sta lanciando il suo progetto di ricerca per lo studio sui materiali di Veicoli Alieni.

L’acquisizione e l’analisi dei dati di materiali nota come ADAM, si concentra su “La raccolta e la valutazione scientifica di campioni di materiali ottenuti attraverso rapporti affidabili di veicoli aerospaziali avanzati di origine sconosciuta.”

Questo materiale, spesso chiamato “metamateriale”, è solitamente una strana raccolta e amalgama di leghe. Non si trovano in natura, i metamateriali sono costruiti da più elementi per formare metalli compositi. I vari elementi sono disposti in schemi, spesso a livello microscopico, per manipolare le onde elettromagnetiche. Possono piegare queste onde, assorbirle, migliorarle e bloccarle per una varietà di scopi. Tecnologicamente, questa è una frontiera scientifica importante di cui si è parlato molto in fisica.

il cantante Tom DeLonge racconta della tecnologia aliena che ha visto

Costruire un velivolo, ad esempio, da uno specifico metamateriale che assorbe le radiazioni elettromagnetiche, lo renderebbe fondamentalmente invisibile sul radar e persino, con la giusta combinazione di elementi, a colpo d’occhio. Forse volevi trasmettere un segnale, come un’onda radio. Se l’antenna utilizzata per trasmettere il segnale è composta da questo nuovo metamateriale, è possibile modellarla utilizzando determinati modelli di elementi che migliorerebbero significativamente il segnale in modo da proiettarlo a una grande distanza.

Il progetto ADAM suggerisce che fenomeni aerei anomali, fondamentalmente gli UFO, sembrano lasciare dietro di sé materiali simili. In pratica, stanno comparendo piccoli pezzi di veicoli aerei sconosciuti. Mentre le storie e racconti di UFO rimane narrativa piena, come un disco volante precipitato fuori Roswell, metamateriali sembrano essere il prossimo grande passo nelle indagini UFO. Mentre non v’è significativo disaccordo su tutto il metamateriale UFO, il progetto ADAM è guidato dal Dr. Hal Puthoff e dall’EarthTech internazionale.

Il Dr. Puthoff ha una lunga storia nel trattamento di materiale esoterico, come la parapsicologia e gli UFO. Detto questo, è uno scienziato affermato, educato alla Stanford University, che si concentra sulla fisica esotica. Mentre ha molti critici, per ogni membro della comunità UFO, è un grande nome.

Abbiamo contattato il Dr. Puthoff per chiedere come sia iniziata questa relazione tra EarthTech e To the Stars Academy of Arts and Science (TTSA). Anche se c’è una chiara connessione personale, dal momento che ricopre il ruolo di Vicepresidente di Scienza e Tecnologia per To the Stars, va un po ‘oltre.  Ha spiegato, “A causa della vasta pubblicità che TTSA ha ricevuto, sono arrivate persone che rivendicano il possesso di materiali che potrebbero provenire da veicoli aerospaziali avanzati di origine sconosciuta, in poche parole velivoli alieni, e hanno accettato di fornirli a TTSA per l’analisi.”

Ha proseguito spiegando che il team analitico di EarthTech e i suoi ingegneri hanno i requisiti che si adattano a questo tipo di ricerca e analisi. Il Dr. Puthoff ha affermato, “TTSA ha contattato la mia organizzazione, EarthTech International, per eseguire l’analisi per contratto, e abbiamo accettato di farlo … è una relazione contrattuale molto diretta, e i risultati saranno forniti a TTSA per la divulgazione o come ritengono necessario. “

Indipendentemente dai fatti, la comunità UFO ha già iniziato a piangere. Da un lato, molti critici hanno suggerito che To the Stars è a corto di vapore e questo è solo un tentativo di mantenere il motore acceso un po ‘più a lungo. Altri hanno suggerito che si tratta solo di una grande cospirazione governativa per raccogliere i metafisici UFO e nasconderli al pubblico.

metamateriale di origine extraterrestre

Dal punto di vista meno cospirativo, la comunità UFO è stata divisa in modo piuttosto equo sull’Accademia delle Stelle (To the Stars Academy) in generale. Mentre alcune persone lo vedono come un passo importante nello studio e nella ricerca di UFO, altri lo hanno già considerato un fallimento. Personalmente, ho scritto diversi articoli sul possibile impatto culturale di questa organizzazione nel discorso sugli UFO.

Per quanto riguarda la storia generale degli studi sugli UFO, quello che alcuni chiamano “Ufologia”, nessun progetto o programma è mai riuscito a risolvere l’enigma. Avvistamenti UFO nei decenni precedenti tendeva a includere i dischi volanti che sono atterrati su gambe metalliche sporgenti nei campi, dove uomini dall’aspetto strano erano stati visti effettuare raccolta di campioni di piante, o robot che che lanciavano raggi di luce, oppure fasci di luce che investivano i testimoni che poi galleggiavano nell’aria. Gli attuali rapporti sugli UFO raramente, se non mai, contengono storie simili, almeno negli Stati Uniti. Supponendo che gli UFO siano un fenomeno reale, solleva una seria domanda; Sappiamo anche cosa cercare?

frammenti di scafi alieni

Forse i metamateriali sono la moderna interpretazione del fenomeno? Non che i dischi volanti non atterrassero di solito, e che gli uomini in tuta non collezionassero campioni di piante, né i robot con fasci di luce non erano neanche reali. Potrebbe essere semplicemente il modo in cui il fenomeno si è manifestato ai testimoni durante quel periodo. Il famoso psicologo Carl Jung dichiarò che i dischi volanti erano “un mito vivente”.

I metamateriali sono semplicemente la nostra attuale interpretazione culturale del mistero mitologico degli UFO?

Inoltre, una volta diventati maestri della tecnologia metamateriale, i miti cambieranno? Tutti nel 1890 videro il misterioso aereo nel Midwest americano con le loro enormi eliche come un’incredibile tecnologia. L’invenzione dell’aereo pose fine a questi avvistamenti. Sarà interessante vedere in che modo la narrativa e il discorso UFO appaiono in due decenni in cui i metamateriali diventano più convenzionali negli artefatti di tutti i giorni. La gente continuerà a raccogliere pezzi di materiale UFO in paesaggi di deserti nascosti nel Nuovo Messico, o sarà qualcosa di nuovo?

materiale metallico di origine sconosciuta ritrovato vicino l’aera del presunto UFO Crash di Roswell

Questo significa che To the Stars, ADAM e Puthoff sono impegnati in una ricerca inutile? No. Loro, come il resto della comunità UFO, stanno semplicemente lavorando con quello che pensano di sapere. Allo stesso modo, i critici di Puthoff fanno ipotesi basate sui dati che hanno attualmente. Se il fenomeno UFO ci insegna qualcosa, è che nulla è statico e, cosa più importante, nulla dovrebbe essere dato per scontato. In altre parole, i dati cambiano, soprattutto nel tempo. Anche se non abbiamo idea se Puthoff e il progetto ADAM riusciranno nella ricerca di metamateriali extraterrestri, siamo sicuri che il fenomeno farà tutto il possibile per rimanere il più sfuggente che mai.

Abbiamo chiesto a Puthoff se TTSA avesse uno strano metamateriale in suo possesso. Ha risposto, “I materiali sono stati forniti con storie interessanti, ma la loro valutazione tecnica non è stata ancora eseguita, quindi è troppo presto per dirlo.”Come con qualsiasi anticipo, il tempo è un giocatore importante. Questo progetto morirà a mani vuote o, con un po ‘di fortuna, farà luce sull’enigma degli UFO. In ogni caso, gli auguro buona fortuna.

Concluderemo con qualcosa che il ricercatore UFO Chris Wolford ci racconta settimanalmente sul fenomeno UFO, “sta arrivando uno tsunami. Le persone lo dicono da decenni, “sta per accadere qualcosa di grosso”, quindi non sto ancora trattenendo il respiro. Detto questo, ho comprato un giubbotto di salvataggio su Amazon. Sai, per ogni evenienza.”

Nel video sotto Joe Rogan, commentatore televisivo e comico americano, chiede a Tom Delonge riguardo la Tecnologia Aliena che ha visto.

Fonte: Segnidalcielo


Like it? Share with your friends!

0
52 shares
Nibiru2018

Inline
Inline